Vuoi catturare l’attenzione del lettore? Scopri come…

Vuoi catturare l’attenzione del lettore? Scopri come…

L’attenzione del lettore va catturata in pochi secondi. Come si fa? Scopriamolo insieme…

Qualche giorno fa su storie in digitale abbiamo parlato di cosa rende un contenuto virale. Ecco, un contenuto virale è un contenuto capace di tenere alta l’attenzione dei lettori.

Quante volte ti è capitato di trovarti inchiodato di fronte un film perché volevi sapere come andasse a finire? Magari un attimo prima stavi per uscire di casa, ma ora hai un solo pensiero: come finirà?

Adesso, immagina di riuscire a ottenere lo stesso effetto attraverso i tuoi contenuti. Non si tratta di fantascienza. Spesso mi capita di leggere post capaci di tenermi incollato allo schermo. Parto dalle prime parole e in un batter d’occhio mi ritrovo alla fine dell’articolo. Scrivere post del genere non è facile. Ci vuole pratica ma innanzitutto bisogna conoscere alcuni meccanismi della buona scrittura. Ti va di vederli insieme a me? Allora non ti resta che continuare a leggere.

I segni di punteggiatura ci aiutano a dare ritmo ai nostri testi. Utilizzali per scrivere articoli capaci di tenere alta l'attenzione dell'utente

Il ritmo

Usiamo la punteggiatura a nostro vantaggio. Esiste. Fa parte della nostra grammatica. Non puoi lasciarti sfuggire un’occasione del genere. I segni di punteggiatura sono importanti quanto le parole che andrai ad usare: ti aiutano a definire il ritmo. Il punto fermo è un muro in cemento armato che blocca il lettore. Immagina di stare correndo. Svolti l’angolo e ti ritrovi davanti un enorme muro in cemento. Ti blocchi. Sei costretto a cambiare direzione, ma prima di farlo devi necessariamente arrestare il passo.

La virgola invece, è un ostacolo lungo il cammino, rallenta la lettura e ti concede una pausa, ma si tratta di una pausa molto breve. Qualche attimo più tardi starai già cavalcando nuove parole.

I punti, le virgole e i segni di punteggiatura in generale, ti aiutano a dare al testo il ritmo desiderato. Sei tu a decidere quando dare un senso di dinamicità o di calma piatta…la vera domanda è: come? Un consiglio che posso darti, è quello di alternare frasi lunghe a frasi brevi. Frasi brevi, spezzate da un punto fermo, danno maggiore dinamicità; ma una serie di frasi brevi disposte una dopo l’altra diventano orribilmente fastidiose. Per questo motivo è necessario alternare frasi brevi e frasi lunghe cercando di accelerare o rallentare il ritmo dei tuoi testi in modo consapevole.

A proposito di punteggiatura, ti consiglio di leggere l’articolo di storie in digitale, dedicato ai 4 errori grammaticali che peggiorano la tua scrittura. 

 

Evita i blocchi di testo

Hai presente quei muri di parole che ti si presentano come un blocco unico da leggere? Ecco…sono fastidiosissimi e scoraggiano la lettura. Suddividi il tuo testo in piccoli paragrafi utilizzando i tag H1 H2. In questo modo, non solo faciliterai la lettura del tuo articolo, ma riuscirai a non bloccarti durante la fase di scrittura.

utilizza un linguaggio semplice per creare contenuti e scrivere articoli che siano capaci di farsi leggere

Utilizza un linguaggio semplice

Scegli le parole con cura ed utilizza un linguaggio che sia facilmente comprensibile. Stai scrivendo per un blog, quindi la tua priorità è riuscire a farti comprendere attraverso un linguaggio semplice e lineare. Utilizzare paroloni altisonanti (come questa) costringerà il lettore a rallentare la lettura per potersi soffermare su quella singola parola.

Questi semplici accorgimenti ti aiuteranno a creare un articolo capace di farsi leggere. Ma come ti dicevo, tu hai bisogno di incatenare allo schermo il tuo lettore e per farlo puoi utilizzare un semplice metodo….

 

Il miglior modo per catturare l’attenzione di qualcuno è creare contraddizioni o incongruenze

Vuoi arrivare alla fine del film perché l’inizio ti ha lasciato qualcosa di irrisolto. La nostra mente di fronte alle incongruenze si blocca perché vuole trovare una soluzione. Si tratta di un evento biologico:siamo fatti così. Se la nostra mente viene colpita da un avvenimento per cui apparentemente sembra non esserci una spiegazione, si mette in moto per risolvere il mistero. E’ con questo sistema che gli illusionisti catturano la nostra attenzione. Compiendo un’azione apparentemente inspiegabile costringono il nostro cervello a mettersi in moto per risolvere l’incongruenza. Sappiamo benissimo che la magia non esiste ed è per questo che vogliamo a tutti i costi sapere come cavolo ha fatto…

Si tratta dello stesso gioco che ho utilizzato all’inizio di quest’articolo. Probabilmente hai aperto il mio blog perché volevi sapere come attirare l’attenzione del lettore. Avrei potuto scriverlo direttamente nella headline ma non avrebbe avuto lo stesso effetto.

Quelli sopra, sono solo consigli quindi accettali come tali. In verità non credo esistano verità assolute nel blogging. Si tratta di un mondo in continua evoluzione. L’unico consiglio valido che in ultima analisi posso darti, è quello di sperimentare. Lo dico sempre e probabilmente ti sei già stancato. Ma se posso dirla con tutta sincerità, chi sono io per poterti dire che quello che stai facendo è sbagliato? Sul web non esiste giusto e sbagliato a priori. Esistono cose che funzionano per me e magari non funzionano per altri. Per questo devi sperimentare, devi prendere la penna in mano tutti i giorni e scrivere scrivere scrivere. Non credo possa fornirti un consiglio più utile di questo. Ti abbraccio e ci vediamo al prossimo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: